Alfa Romeo Giulia: torna la GTA e la GTAm - GigaRace

La GTA è la variante ancora più sportiva della Giulia Quadrifoglio: pesa 100 kg in meno e ha 30 CV in più. “Estrema” nelle linee, c’è anche in versione GTAm, con due soli posti e ulteriori alleggerimenti.

SUPERDIETA – Per i suoi primi 110 anni la casa si è “regalata” una versione ancora più sportiva della Giulia Quadrifoglio, che riprende lo storico nome GTA.

Come nell’omonima vettura nata per le gare del 1965, la sigla “Gran Turismo Alleggerita” indica una variante meno pesante e più potente. Per l’occasione il 2.9 V6 biturbo è stato portato da 510 a 540 CV e il peso della vettura è sceso di 100 kg, fermando l’ago della bilancia dell’Alfa Romeo Giulia GTA a 1520 kg. Grazie al più favorevole rapporto peso-potenza, anche lo “0-100” è migliorato: da 3,9 a soli 3,6 secondi.

NON PASSA INOSSERVATA – Riconoscere l’Alfa Romeo Giulia GTA è facile: lo “scudetto” sul frontale non ha il profilo cromato e, accanto, sono state ricavate quattro piccole prese d’aria.

I paraurti specifici sono in fibra di carbonio, come anche tetto, cofano, passaruota maggiorati, estrattore posteriore e persino i cerchi di 20’’ (dotati di un unico dado centrale). Dietro, fa bella mostra di sé uno scarico in titanio a doppia uscita centrale, sviluppato dalla specialista Akrapovič.

Completano il quadro le carreggiate allargate di ben 5 cm e nuove tarature per molle e ammortizzatori, oltre alle inedite boccole.

C’È ANCHE LA DUE POSTI – Finora abbiamo parlato “della” Alfa Romeo Giulia GTA, ma sarebbe meglio usare il plurale: infatti, a questa versione si affianca la GTAm, caratterizzata da un enorme spoiler al posteriore, un paraurti più pronunciato (permette all’aria di “schiacciare a terra” l’avantreno), vetri posteriori e lunotto in leggero Lexan.

 

Semplificati gli interni: in particolare, è stato tolto il divano, e dietro alle poltrone ora trovano posto due vani per i caschi e un vistoso roll-bar. A questo sono agganciate le cinture di sicurezza, che sono a cinque punti d’attacco e si chiudono sopra dei sedili “pronto-gara”.

Non mancano poi rivestimenti in Alcantara più estesi per la plancia e le maniglie di apertura interna sostituite da nastri (una leggera soluzione mutuata dalle corse).

SOLO 500 PEZZI – Complessivamente verranno costruite 500 fra Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm, tutte rigorosamente numerate. Nel prezzo (che non è stato ancora rivelato ma che è quasi certo che supererà i 100.000 euro) sono compresi anche un casco e una tuta personalizzati, un telo coprivettura e persino un corso di guida dedicato.

 

 

RESTA IN CONTATTO CON NOI ISCRIVENDOTI QUI SOTTO…

https://giga-race.com/newsletter/

0 Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Leggi anche

Facebook
YouTube
Instagram
Apri la chat
1
Hai bisogno di aiuto?
Ciao, se vuoi risparmiare sulle spese di spedizione ti consiglio di vedere più prodotti. Unica spedizione stesso prezzo.